LA TARIFFA PUNTUALE IN UMBRIA. LE ESPERIENZE DEI COMUNI DI TODI E TORGIANO CON GESENU SPA

PERUGIA, 21 Aprile 2021 – “La tariffa puntuale in Umbria. Le esperienze dei Comuni di Todi e Torgiano con Gesenu Spa” questo il titolo del webinar organizzato da Gesenu e che si è svolto online questa mattina. L’evento ha visto la partecipazione di circa 160 partecipanti collegati tramite la piattaforma zoom: l’evento è stato trasmesso anche in diretta streaming sui canali social dell’Azienda, con l’obiettivo di dare massima diffusione e visibilità alle tematiche approfondita, ovvero quella della tariffa puntuale in Umbria, parlando degli esempi virtuosi dei comuni di Todi e Torgiano.

Durante l’evento si è proceduto ad inquadrare in modo generale la materia con gli interventi di Giuseppe Rossi Direttore Auri, di Davide Donadio un esperto IFEL  Fondazione Anci, Progetto LIFE – REthinkWASTE; del Dirigente del Comune di Perugia Stefano Baldoni, di Alessandra Spaccini Responsabile Contenzioso e Comuni Esterni Ufficio TARI Gesenu SpA, di Daniele Marconi Monitoring and Application Technologies (Gruppo Gesenu) e di Gaetano Drosi –Softline Srl.

I comuni di Todi e Torgiano, come è noto, dal 2020 hanno adottato il sistema di "Tariffa Puntuale", attuando i principi europei che regolano la materia. L’obiettivo è, da un lato, rendere ancora più efficiente il servizio e dall’altro, dare la possibilità ai cittadini di poter avere dei risparmi, sulla base del loro comportamento nella raccolta. In estrema sintesi, si sono applicati i due principi cardine della legislazione europea: il principio “chi inquina paga” e il principio “paghi per quello che butti”. Dall’applicazione di questi principi discende che: il costo del servizio rifiuti deve essere ripartito tra i cittadini in modo tale per cui chi contribuisce in misura maggiore alla produzione dei rifiuti è anche chiamato a contribuire in misura maggiore, in termini economici, al costo della loro gestione e del loro smaltimento.

Durante il webinar è stato spiegato che la transizione da un sistema di tariffazione tradizionale alla tariffazione puntuale ha comportato l’intera riprogettazione dei sistemi di rilevazione e gestione dei dati. Il passaggio ad una di gestione dei rifiuti urbani con tariffazione puntuale del servizio prevede infatti la coesistenza di processi operativi e organizzativi strettamente correlati tra di loro. La progettazione e l’applicazione delle nuove tecnologie ha l’obiettivo di certificare il servizio di igiene urbana e in particolar modo l’intero sistema di Tariffazione Puntuale.

In tal senso, è stato specificato che le Infrastrutture informatiche di rilevazione, misurazione, elaborazione, gestione, aggiornamento e conservazione dei dati devono essere strutturate per garantire l’esattezza, la disponibilità, l’accessibilità, l’integrità, l’inalterabilità e la riservatezza dei dati.

Si è proseguito spiegando nel dettaglio com’è stato modificato il servizio di igiene urbana nei comuni interessati e illustrando i dati raccolti nei due comuni interessati all’introduzione della tariffa puntuale. Dati che evidenziano bene come i risultati siano concreti. Infatti, mentre a Todi si registra una variazione (2019/2020) di 1,0% di raccolta differenziata e una diminuzione di - 11,9% nella produzione del rifiuto secco residuo, a Torgiano i dati parlano di un aumento di 1,7% di raccolta differenziata e di una diminuzione di - 13,4% nella produzione del rifiuto secco residuo.

Hanno partecipato i sindaci dei comuni interessati: Antonino Ruggiano Sindaco del Comune di Todi e Eridano Liberti Sindaco del Comune di Torgiano, Elena Baglioni Assessore con delega alla Nettezza Urbana del Comune di Todi e Francesco Spaccini Assessore all'ambiente del Comune di Torgiano che hanno mostrato grande orgoglio e soddisfazione per queste esperienze e hanno argomentato le proprie scelte condividendone con la platea i benefici ottenuti appannaggio delle comunità gestite.

«Il Comune di Torgiano negli anni ha sviluppato e fortemente creduto nella proficua collaborazione con il soggetto gestore, Gesenu, - così il sindaco del Comune di Torgiano Eridano Liberti – sinergia che ci ha permesso di cogliere le opportunità offerte da ciascuna delle innovazioni tecnologiche e_o operative che Gesenu ci ha proposto, a vantaggio dell’ambiente e della cittadinanza. L’Amministrazione, in tal senso, vuole ringraziare anche e soprattutto la cittadinanza per l’impegno dimostrato e per aver creduto in questo progetto che ha reso al Comune di Torgiano, ancora una volta, un primato ambientale: Primo in Umbria tra i Comuni con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti, ad attuare il sistema di gestione della tariffazione rifiuti del futuro. Facciamo ciò  che ci richiede l’Europa e soprattutto ci impone la coscienza per un approccio più green ed ecosostenibile».

«Il Comune di Todi ha una storia di sostenibilità alle spalle - il commento del sindaco del Comune di Todi Antonino Ruggiano - e siamo da sempre molto attenti a tutto ciò che riguarda l’ambiente. Il passaggio alla tariffa puntuale è stata l’evoluzione di un percorso che in questi anni ci ha visto coinvolti attivamente in una collaborazione importante con Gesenu, partner strategico e fondamentale. Avere un partner di questo tipo è fondamentale affinché le amministrazioni possano condurre azioni virtuose nel nome della sostenibilità. In questi anni, a Todi, abbiamo rivoluzionato il sistema della raccolta differenziata, con un occhio attento anche all’estetica della città: ultima ma non ultima delle azioni condotte, l’inaugurazione di due isole ecologiche informatizzate. Un percorso che non avremmo potuto affrontare senza la risposta partecipe della cittadinanza»

Al webinar hanno partecipato anche Wladimiro De Nunzio – Presidente Gesenu SpA, Massimo Pera – Direttore Operativo Gesenu SpA Annalisa Maccarelli – Responsabile Tributi Gesenu SpA

Si è passato infine ad illustrare le scelte regolamentari effettuate, la gestione dei contenitori e svuotamenti, le soluzioni software necessarie.



Consulta e scarica gli atti del Webinar:

Intervento Stefano Baldoni_Dirigente del Comune di Perugia

Intervento Massimo Pera_Direttore Operativo Gesenu SpA

Intervento_Rossi Giuseppe_Direttore AURI

Intervento Davide Donadio_IFEL Fondazione ANCI


Puoi rivedere il webinar al seguente link: 





Guida interattiva alla raccolta differenziata.
Documento della Prevenzione della Corruzione
Tutto quello che c’è da sapere sull’imposta.