GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

22 Aprile - Sala dei Notari​​

Presente il Direttore Generale del Ministero dell'Ambiente Maurizio Pernice intervenuto al convegno  “Smart city e città verdi per uscire dalla crisi” ed alla cerimonia di piantumazione di un noce al Parco della Canapina.

Una Giornata Mondiale della Terra, quella del 22 Aprile celebrata a Perugia, con la partecipazione anche dei rappresentanti delle principali associazioni ambientaliste, da Legambiente a Greenpeace, da Italia Nostra e Amici della Terra, a Cittadinanzaattiva al Wwf.

Perugia città smart, una città intelligente in grado di valorizzare se stessa e promuovere la qualità della vita dei cittadini.

Una città amica dell’ambiente, Perugia lo ha dimostrato organizzando un programma decisamente ambizioso, con contenuti e proposte che l’hanno trasformata di diritto, dall’11 al 22 Aprile, in capitale della sostenibilità.

Un ciclo di 12 giornate di avvenimenti tematici, con 38 partner, 14 eventi di cui 8 convegni con circa 50 relatori, 2 giorni di trasporti pubblici gratuiti.

Dalle ore 09.30 alle ore 11.30, alla Sala dei Notari, dopo i saluti del Sindaco Andrea Romizi, il Vice Sindaco Urbano Barelli  ha presentato il progetto: “Perugia Smart City, Perugia cresce verde” e “Adotta il verde.

Alla presenza di molti giovani alunni è intervenuto il Presidente di Gesenu Luca Marconi sul tema: “Gesenu: 30 anni di educazione ambientale nelle scuole”.

Premiati i vincitori del concorso ideato da Gesenu per l'occasione della celebrazione della Giornata della Terra: “Green city. Perugia e Assisi: Terre della Sostenibilità”.

Momenti nei quali non sono mancati spazi di animazione a cura dell’educatrice ambientale Laura Marconi.

Ha partecipato  all’evento per portare il proprio saluto e plauso all'iniziativa l'Amministratore Delegato di Gesenu Silvio Gentile.

Dalle ore 16.30 - 19.00, si è svolto il convegno “Smart city e città verdi per uscire dalla crisi” introdotto dal  Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente Barelli, per poi dare spazio alla relazione “Adattamento e resilienza per custodire il futuro” a cura di Walter Ganapini, Direttore Generale ARPA Umbria.

E’ seguita una tavola rotonda con: Vittorio Cogliati Dezza, Presidente nazionale Legambiente; Rosa Filippini, Presidente nazionale Amici della Terra; Giuseppe Onufrio, Direttore esecutivo Greenpeace Italia; Adriano Paolella; Cittadinanzattiva - Responsabile scientifico “Campagna disponibile”; Marco Parini, Presidente nazionale Italia Nostra; Fulco Pratesi, Presidente onorario WWF Italia. La tavola rotonda sarà coordinata da Gabriele Salari, giornalista ambientale.

Altre interessanti iniziative collaterali, sempre per il 22 Aprile, dalle ore 12.00 alle 13.00 al Parco della Canapina con la piantumazione di un albero di noce,  cerimonia dal grande valore simbolico alla quale sono intervenuti il Vescovo Ausiliario di Perugia e città della Pieve Mons. Paolo Giulietti, il  Sindaco di Perugia,  Roberto Leoni, Presidente della fondazione sorella natura, ed il Direttore Generale del Ministero dell'Ambiente avv. Maurizio Pernice. 

Per l’intera giornata del 22 Aprile il Comune di Perugia, con il sostegno economico della Regione Umbria, ha stabilito il trasporto pubblico gratuito.


SCARICA IL PROGRAMMA


Guida interattiva alla raccolta differenziata.
Documento della Prevenzione della Corruzione
Tutto quello che c’è da sapere sull’imposta.