PRONTI, ATTENTI... RICICLO!

Venerdì 14 settembre alle ore 11.00 presso la Sala del Consiglio di Palazzo dei Priori (Viterbo), è stata presentata in conferenza stampa la società Viterbo Ambiente, vincitrice dell'appalto per i servizi di Nettezza Urbana nel Comune di Viterbo per i prossimi sei anni.

Viterbo Ambiente S.C.A.R.L. è l'ATI (Associazione Temporanea d'Imprese) nata dall'unione societaria delle aziende CNS | Cosp Tecno Service e Gesenu S.p.A.

Alla conferenza hanno presenziato rappresentanti dell'Amministrazione Comunale e Dirigenti della Società Viterbo Ambiente.

Scarica le slides con la presentazione del servizio

 



Di seguito, riportiamo l'articolo tratto da News 24:


Sessantacinquemila cittadini serviti, seimila bidoni e cassonetti installati, ventimila mastelli domestici e, ancora, un parco mezzi costituito da settanta mezzi nuovi di fabbrica a basso impatto ambientale, isole ecologiche e ritiro rifiuti ingombranti a chiamata. Questi sono i numeri e le promesse di Viterbo Ambiente, la nuova società di servizio raccolta rifiuti e pulizia della città che ha sostituito il Cev e che opererà per almeno sei anni.

“Questa – esordisce il sindaco in conferenza stampa – è una sfida per la nostra città. Dopo quattro anni abbondanti di difficoltà legate alla liquidazione del Cev, per la città si apre un capitolo nuovo. Viterbo Ambiente nasce dalla fusione di due aziende, Gesenu e Cosp Tecno Service, che operano con standard qualitativi altissimi in altre regioni italiane”.

Ed è proprio l’amministratore delegato della Gesenu, Carlo Noto La Diega a prendere subito dopo la parola. “Il settore rifiuti è un argomento cardine per le amministrazioni comunali dei nostri giorni. Come società, che è nata nel 1980 a Perugia, siamo orgogliosi di esser entrati a pieno titolo nel Lazio grazie alla gara d’appalto vinta prima a Fiumicino e poi, qui, a Viterbo”.

“Sappiamo bene – continua Noto – che questa è una sfida. Agire in fretta porterebbe solo a una soluzione di facciata, non facciamo miracoli. Ecco perché ci serve un po’ di tempo per arrivare a soluzioni concrete e, soprattutto, durature. Inizieremo lavorando con i mezzi che erano a disposizione del Cev, così come manterremo lo stesso staff. Non partiamo da nessun preconcetto, vogliamo creare una cultura di questi servizio, per questo motivo la nostra prima missione sarà motivare i precedenti dipendenti”.

Dello stesso avviso è il presidente Cosp – Tecno service, Danilo Valenti: “Per raggiungere grandi obiettivi dobbiamo lavorare in un clima di collaborazione costruttiva, non vogliamo assolutamente stravolgere gli accordi con il personale e avere difficoltà con le associazioni sindacali. Proponiamo un modello nuovo e innovativo nella gestione dei rifiuti”.

Gli attori in scena nel nuovo e ambizioso progetto, però, non sono solo Viterbo Ambiente e l’amministrazione comunale. Come sottolineato più volte durante la conferenza, infatti, una parte fondamentale del progetto è rappresentata dai cittadini. L’obiettivo è raggiungere il 65 per cento di raccolta differenziata e potrà essere raggiunto solo se ognuno farà la sua parte.

“E’ proprio questa – chiosa l’assessore comunale all’ambiente Paolo Muroni – la vera scommessa, riuscire a cambiare la mentalità della città, sensibilizzare, attraverso apposite campagne pubblicitarie e informative, tutti i cittadini. Quella che inizierà a partire dal prossimo 17 settembre sarà una fase transitoria, per arrivare, a gennaio, a un servizio efficace di porta a porta che coinvolga l’intero territorio comunale. Rimarrà fuori dal progetto la cosiddetta “fascia C”, ovvero le case sparse, ma verrà attrezzata con le isole ecologiche”.

In termini pratici, per ora, rimane tutto uguale. Stessi mezzi, stesso personale Cev, stessi orari di raccolta rifiuti e stesso bacino d’utenza, che racchiude 10mila cittadini circa, residenti al centro storico di Viterbo, Bagnaia e San Martino, aspettando fiduciosi gennaio.

 

Guida interattiva alla raccolta differenziata.
Documento della Prevenzione della Corruzione
Tutto quello che c’è da sapere sull’imposta.