COSA È LA TARI - COMUNE DI PERUGIA

PRESUPPOSTO DELL’IMPOSTA

Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani ed assimilati. Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali di cui all'articolo 1117 del Codice Civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.


SOGGETTI PASSIVI
Soggetto passivo è il possessore o detentore a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani ed assimilati. In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria.

In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TARI è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione o superficie. Fatto salvo l’accordo tra le parti, in forza del quale può comunque iscriversi a ruolo il locatario, comodatario, usuario usufruttuario che occupa l’immobile, che accetta la co-obbligazione.


PERIODO D’IMPOSTA
La TARI è corrisposta in base a tariffa, commisurata ad anno solare, cui corrisponde un'autonoma obbligazione tributaria.

APPROVAZIONE DELLE TARIFFE E CRITERI DI DETERMINAZIONE
Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 26 Febbraio 2018, il Comune di Perugia ha rideterminato le tariffe della TARI, per l’anno 2018, commisurandole ai criteri determinati dal D.P.R. 158/1999, distinguendo fra le utenze domestiche e non domestiche. La tariffa si compone di una parte fissa, riferita al costo del servizio, calcolata rispetto alla superficie dell'immobile e di una parte variabile, riferita alla quantità di rifiuti prodotti, calcolata in modo presuntivo rispetto al numero dei componenti del nucleo familiare. 

Le tariffe sono finalizzate ad assicurare la copertura integrale dei costi del servizio di igiene urbana previsti per l’anno 2018, sulla scorta del Piano Finanziario Servizio Gestione Integrata Rifiuti Urbani – Documento di Previsione - approvato dal Consiglio Comunale. 

Il Comune, attraverso il Regolamento per la disciplina della TARI, concede riduzioni ed esenzioni per le famiglie più bisognose, legate al reddito e alla capacità contributiva della famiglia, facendo ricorso all'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). 

Le tariffe del Tributo sui rifiuti (TARI) da applicare per l’anno 2018 sono le seguenti: 


A) Utenze domestiche
Le tariffe delle singole utenze, determinate in €/mq. anno risultano dalla combinazione di una parte fissa e di una variabile:
 

COMPONENTI
NUCLEO FAMILIARE

fissa

variabile

1

1,76

28,45 

2

1,93

114,76

3

2,09

127,51 

4

2,25

140,26 

5

2,40

156,94 

6

2,52

172,63 



B) Utenze non domestiche
Le tariffe delle singole utenze, determinate in €/mq. anno risultano dalla combinazione di una parte fissa e di una variabile:
 

Cat.

DESCRIZIONE

fissa

variabile

totale

1

Musei, biblioteche, associazioni, luoghi di culto

3,39 

1,28 

4,67 

1b

Scuole di ogni ordine e grado, Università

2,33 

0,55 

2,88 

2

Cinematografi e teatri

4,59 

1,72 

6,30 

3

Autorimesse e Magazzini

2,79  

1,05

3,85

4

Campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi

2,59 

1,08 

3,67 

5

Stabilimenti balneari, terme e simili (utenza non presente)

 

 

 

6

Esposizioni, Autosaloni

5,58 

2,07 

7,65 

7

Alberghi con Ristorante

6,51 

2,57 

9,08 

8

Alberghi senza Ristorante

6,38 

2,47 

8,85 

9

Case di Cura e Riposo, Caserme

11,17 

3,99 

15,16

10

Ospedali

11,10 

4,14 

15,24 

11

Uffici, agenzie, studi professionali

8,77 

3,30 

12,07 

12

Banche,Istituti di Credito

8,57 

3,19 

11,76 

13

Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria,
ferramenta e altri beni durevoli

7,98 

2,97 

10,94 

14

Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze

8,18 

3,03 

11,21 

15

Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato

7,98 

2,97 

10,94 

16

Banchi di mercato,Beni Durevoli

10,57 

3,94 

14,50 

17

Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista

4,19 

2,09 

6,28 

18

Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista

4,25 

1,60 

5,86 

19

Carrozzerie,Autofficina,Elettrauto

4,45 

1,64 

6,09 

20

Attività industriali con capannoni di produzione

3,59 

1,32 

4,91 

21

Attività artigianali di produzione beni specifici

3,59 

1,32 

4,91 

22

Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub

11,23 

5,05 

16,29 

23

Mense,Birrerie,Amburgherie

11,23

5,05

16,29 

24

Bar,Caffe',Pasticceria

10,37 

4,57 

14,93 

25

Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari

9,70 

3,62 

13,33 

26

Plurilicenze alimentari e/o miste

9,70 

3,62 

13,33 

27

Ortofrutta,Pescherie,Fiori

14,09 

5,23 

19,32 

28

Ipermercati di generi misti

10,77 

4,60 

15,37 

29

Banchi di mercato di generi alimentari

16,62 

6,73 

23,34 

30

Discoteche,Night Club

5,72 

1,84 

7,56 

 

Il tributo è accertato dal Gestore Operativo del servizio rifiuti, che invia al contribuente un apposito avviso di pagamento contenente l’importo dovuto, l’ubicazione e la superficie dei locali e delle aree su cui è applicato il tributo, la categoria tariffaria dichiarata o accertata, l’importo di ogni singola rata e le scadenze.

AVVISO DI PAGAMENTO
A seguito dell’approvazione delle tariffe da parte del Consiglio Comunale, il gestore operativo del servizio – GESENU S.p.A. – predispone gli avvisi di pagamento che vengono recapitati ai contribuenti tramite posta ordinaria e secondo le scadenze previste dal regolamento che disciplina il tributo.


SCADENZA PAGAMENTI
Le date di scadenza delle rate di versamento sono stabilite dal Regolmento dell’Imposta Unica Comunale – componente TARI approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 15 del 15 Settembre 2014 s.m.i. e sono le seguenti:

- PRIMA RATA: termine di scadenza 31 marzo
- SECONDA RATA: termine di scadenza 31 maggio
- TERZA RATA: termine di scadenza 31 luglio
- QUARTA RATA: termine di scadenza 30 settembre 

E’ consentito il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno.


MODALITA’ DI VERSAMENTO
Il versamento deve essere effettuato solo mediante l'utilizzo del Modello F24 dell’Agenzia delle Entrate, pagabile ad uno degli sportelli postali, bancari, degli agenti della riscossione (Equitalia) oppure tramite sistemi telematici. Per maggiori informazioni consultare il sito www.agenziaentrate.gov.it

DICHIARAZIONE
I soggetti passivi del tributo devono presentare la dichiarazione della TARI, redatta su modello messo a disposizione dal Comune di Perugia, entro il termine di 90 giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo. In caso di presentazione della denuncia di cessazione oltre il termine stabilito, questa decorre dalla data di presentazione, salvo che il contribuente dimostri, con idonea documentazione, la data di effettiva cessazione o che il tributo sia già stato assolto dal soggetto subentrante. Nel caso di occupazione in comune di un’unità immobiliare, la dichiarazione può essere presentata anche da uno solo degli occupanti, ferma restando l’obbligazione tributaria solidale di tutti gli occupanti. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi, sempreché non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. In tal caso, la dichiarazione va presentata entro 90 giorni successivi dal giorno in cui sono intervenute le predette modificazioni. 

Per informazioni relative all’avviso di pagamento è possibile contattare il gestore operativo del servizio GESENU S.p.A. ai seguenti recapiti:

Servizio informazioni 075 075 075:
dal LUNEDI’ al VENERDI’ dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 17.30.


Sportello GESENU S.p.A. – Via Settevalli 11- Centro Bellocchio – 06129 Perugia: 
(orari di apertura al pubblico)  LUNEDI’
e VENERDI’ dalle 9.00 alle 12.30 - MARTEDI’ dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30 – MERCOLEDI’ solo disabili su appuntamento prefissato al Numero 075.0440899